Blog

Undicesimo rientro a Cristales

Questa settimana è partita una spedizione leggera diretta a Naica, ormai l’undicesima della serie.
Il suo scoto è quello di definire i termini delle attività future del Projecto Naica, che ormai può essere considerato concluso nella sua prima fase, quindi recuperare i dati della monitorazione ambientale che stiamo realizzando con l’appoggio della Allemano Metrology, e fare un inventario del magazzino locale.
Vi partecipano tre soci (Badino, Boldrini, Procopio) e un nostro collaboratore esterno, cui si affiancheranno in zona anche la socia messicana Davila e l’espertissimo Villasante, il tecnico di C/Produciones che ha realizzato la robotica per realizzare i film in Cristales.
Il periodo operativo sarà limitato a due giorni (1 e 2 febbraio) dopo di che il gruppo rientrerà per riunioni a Città del Messico e poi in Italia.

Travel drops

In viaggio verso la selva El Ocote (foto N. Russo)Una goccia, poi un’altra, e un’altra goccia ancora. Lo stillicidio si chiama così proprio perché non si interrompe mai, e non smettono di formarsi colate, stalattiti e stalagmiti. E, oltre che incrostare le resistenze nelle nostre lavatrici, si ispessiscono anche i calcoli delle nostre fantasie. Non basta un viaggio per togliersi l’appetito, non ne bastano dieci per imparare i posti né cento per non pensarci più. Anzi è un male che si cura con lo stesso male. Quindi che si fa? Si riparte, ovviamente.

Leggi tutto: Travel drops

Ritorno al Moreno

Il Perito MorenoSono passati 15 anni dalla spedizione al Perito Moreno del 1995. Una missione molto impegnativa e ambiziosa. Tante persone, tantissimo materiale, con lo scopo principale di girare un documentario (poi uscito con il titolo di “Vortice Blu”), con tanto di riprese subacquee in cavità allagate; in quello che sembra essere il ghiacciaio più “carsico” della Patagonia.
I risultati furono notevoli, e non solo da un punto di vista documentaristico. Tra tutti, l’esplorazione di una cavità epidermica lunga più di un km, che tuttora è una delle maggiori grotte endoglaciali mai esplorate al mondo.
Ma cosa sarà successo al “nostro” ghiacciaio in questi quindici anni?

Leggi tutto: Ritorno al Moreno

Assemblea annuale

Eccoci a fine anno e come di consueto l’associazione si riunisce per l’annuale assemblea. Già da ieri hanno iniziato ad arrivare alla spicciolata i primi soci ed entro la mattinata di  oggi (sabato) dovremmo esserci quasi tutti, salvo coloro che hanno impegni inderogabili.

In questo fine settimana a Treviso si tira il bilancio del lavoro svolto durante l’anno appena trascorso, ma soprattutto si gettano le basi per le esplorazioni future, e qui l’entusiasmo la fa da padrone. Si lanciano nuovi grandi  progetti, si lavora per portare a compimento quelli già avviati organizzando le spedizioni conclusive e i cui risultati verranno poi trasferiti tutti su libri, relazioni e documentari.

Leggi tutto: Assemblea annuale

Dinosauri, alieni o altre creature?

La preparazione per la discesa nell'HundidoLa “Zona del Silenzio” (nord del Messico), dove siamo andati a cercare tracce di fossili di dinosauri, è famosa per anomalie magnetiche che bloccherebbero gli apparati radio-elettrici, ma anche per essere un luogo prediletto dalle meteoriti.
A noi non si è bloccato nulla (forse perché eravamo ai margini…), ma la fama basta per far giungere in quella landa deserta torme di ufologi in attesa del CONTATTO, o peggio che il contatto l’hanno già avuto.
I luoghi sono bellissimi e deserti, poco esplorati. Vegetazione bassa e spinosa (una varieta’ di cactus sempre pronti a spinare il malcapitato), sabbie e rocce, catene montagnose arrotondate e aride, canyon mai scesi da nessuno.
Distanze assurde: qui una proprietà privata, il “rancho” dove abbiamo girato, si estende per 1000 ettari ed è piccolo.
Al sopralluogo c’era il giovane paleontologo Federico Fanti, dell’Università di Bologna, io assieme a Carlos Lazcano come rappresentanti La Venta, gli amici speleo Leonardo Colavita e Alfredo Brunetti di Campobasso, la speleo siciliana (che studia in Mex) Chiara Pulvirenti.

Leggi tutto: Dinosauri, alieni o altre creature?

Tornati alla realtà

Comunicazione tra i campi con i Satellitari Intermatica. (foto S. Crivellari)Ieri sera, dopo un viaggio di quarantotto ore tra autobus e aerei, la spedizione Chiapas 2009 è atterrata in Italia.

Che dire? Un po’ di nostalgia pensando che pochi giorni fa eravamo sul Pacifico, beatamente distesi su un’amaca ad ascoltare il rumore delle onde, oppure a quando ci siamo affacciati urlando sul rimbombante vuoto del baratro di Leviatang. Mi sembra siano passati due mesi, invece la spedizione è durata solo due lunghe settimane, ma il susseguirsi degli eventi non ha dato tregua. Sono successe un sacco di cose che non ci aspettavamo, sia brutte ma anche belle.

Leggi tutto: Tornati alla realtà

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cookie policy